Questo articolo è stato letto 54 volte

“Rivelati segreti del Governo”: indagata una consulente del Ministero dell’Economia

Fonte: Rainews.it

Un’esperta fiscale del ministro dell’Economia Padoan avrebbe ricevuto denaro dalla società da cui proveniva, la Ernst e& Young, per rivelare i segreti del governo. E’ quanto si legge stamattina sul Corriere della sera: sulla scorta di mail sequestrate e di telefonate intercettate, a conclusione degli accertamenti i pm milanesi Paolo Filippini e Giovanni Polizzi ritengono quindi di accusare Ernst & Young (Italia) come società, e il suo senior partner e rappresentante italiano Marco Ragusa, di «corruzione» della consigliere ministeriale Susanna Masi, alla quale contestano anche l’ipotesi di «rivelazione di segreto d’ufficio» e il reato di «false attestazioni sulle qualità personali» per non aver dichiarato il proprio conflitto di interessi. I pagamenti, bonifici che sembrano normale prosecuzione degli stipendi erogati quando era ancora consulente di Ernst & Young, ammonterebbero a circa 220mila euro. Secondo l’accusa il flusso informativo tra la consulente e la società sarebbe andato in due direzioni, da una parte l’esperta avrebbe rivelato i contenuti delle manovre fiscali del governo in modo tale da permettere alla scoietà di offire tempestivfamente ai suoi clienti prodotti che tenessero in considerazione le nuove noramtive. Dall’altra la consulente, sempre secondo le indagini…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *