Questo articolo è stato letto 0 volte

Rinnovabili, in Liguria 1 mln per interventi nei parchi

Un milione di euro per impianti a energie alternative nei parchi liguri sono stati stanziati dalla giunta regionale su proposta dell’Assessore all’ambiente, Renata Briano.
Gli interventi riguardano il Parco dell’Aveto (impianti di energia fotovoltaica, solare termico e caldaie a legna per i rifugi Casermette del Penna), il Parco delle Alpi Liguri (impianti ad energie da fonti rinnovabili per due rifugi), l’Ente Parco dell’Antola (un impianto fotovoltaico per il battello elettrico sul lago del Brugneto), l’Ente Parco del Beigua (due impianti), l’Ente Parco di Montemarcello (produzione di energia da fonti rinnovabili nelle foresterie del Parco Batteria Chiodo e foresteria di Beverino), il Comune di Piana Crixia (impianto termico alimentato a biomasse a servizio del centro Parco e del Municipio), l’Isola Palmaria (impianto fotovoltaico sulla Fortezza Umberto I), i Giardini Botanici Hanbury (serra), l’Ente Parco di Portofino (installazione di un sistema a fonti rinnovabili sul manufatto denominato Semaforo Vecchio a Camogli).
Nove enti per un totale di quindici interventi per la produzione di energia da fonti rinnovabili dichiarati ammissibili.
“Siamo molto soddisfatti di questi interventi destinati ai parchi – ha detto l’assessore Briano – per garantire lo sviluppo sostenibile e la diffusione delle energie rinnovabili che possono rappresentare un esempio da seguire”.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>