Questo articolo è stato letto 0 volte

Riforma fiscale: necessario coinvolgere Regioni, Province e Comuni

“Un coinvolgimento effettivo ed immediato delle Regioni, dei Comuni e delle Province nel processo di elaborazione delle proposte in materia di riforma fiscale”. È questa la richiesta contenuta nella lettera che Sergio Chiamparino, Giuseppe Castiglione e Vasco Errani, rispettivamente Presidenti di Anci, Upi e Conferenza delle Regioni, hanno inviato al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.
Dopo aver condiviso l’intenzione del Governo di avviare una riforma fiscale che “consideriamo necessaria” e dopo aver preso atto che l’esecutivo “ha avviato il confronto su tali temi coinvolgendo le parti sociali” i tre Presidenti ritengono però necessario “richiamare l’attenzione sull’importanza di tenere insieme la riforma fiscale con l’attuazione in corso del federalismo fiscale, che riconosce agli Enti territoriali autonomia finanziaria e fiscale”.
“Questo – sottolineano Chiamparino, Castiglione ed Errani – e’ un obiettivo fondamentale per migliorare le condizioni di funzionamento dell’intero sistema fiscale ed amministrativo in ambito centrale e locale e per assicurare un graduale alleggerimento della pressione fiscale sui cittadini e le imprese”.
Da qui la richiesta di un coinvolgimento di Anci, Upi e Regioni con l’auspicio “che si possano condividere proposte, idee e dati per approfondire le principali questioni e ricercare le possibili soluzioni in un quadro di leale e reciproca collaborazione con tutti i livelli di governo”. 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>