Questo articolo è stato letto 0 volte

Rifiuti:in Europa troppa immondizia, nel cassonetto 25% di cibo

Negli ultimi dieci anni, ogni cittadino europeo ha prodotto in media 524 kg di immondizia l’anno. A finire nella spazzatura anche il 25% del cibo acquistato dalle famiglie europee. Gran parte di questo spreco, pari a circa il 60% di questi rifiuti, potrebbe essere evitato con un risparmio di circa 500 euro all’anno per famiglia.
Sono questi gli ultimi dati pubblicati dalla Commissione europea, che lancia un messaggio: l’obiettivo dell’Ue non e’ solo produrre meno immondizia, ma anche puntare sul riciclo piuttosto che sull’incenerimento o sulle discariche.
“Il mio vecchio cellulare – spiega il commissario Ue per l’Ambiente, Janez Potocnik – contiene oro, platino, palladio e rame: tutte risorse rare in Europa. Una tonnellata di questi apparecchi contiene circa 280 grammi d’oro, 140 grammi di platino e palladio e 63,5 kg di rame. Non si tratta di rifiuti da interrare o incenerire, ma di risorse che dovremmo rispettare”. Per Potocnik “il nostro serio intento e’ fare dell’Europa un’economia efficiente dal punto di vista delle risorse, un obiettivo che ci apprestiamo a realizzare nel quadro della strategia di Europa 2020”. E secondo le stime “nel solo settore del riciclo – conclude il commissario Ue – si potrebbero creare mezzo milione di posti di lavoro”.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>