Questo articolo è stato letto 0 volte

Riduzione emissioni: soddisfacenti i progressi dell’Ue

Una relazione della Commissione europea sui progressi compiuti nella riduzione delle emissioni di gas a effetto serra indica che l’Unione europea consegue risultati soddisfacenti. Nell’ambito del Protocollo di Kyoto, i 15 Stati membri che facevano parte dell’UE al momento in cui il Protocollo è stato approvato hanno deciso di ridurre le loro emissioni complessive di gas a effetto serra nel periodo 2008-2012, di una media dell’8%, sotto i livelli di un determinato anno base (1990 nella maggior parte dei casi). Le emissioni di gas a effetto serra dell’UE-15 nel 2008, ultimo anno per il quale esistono dati completi, erano del 6,9% inferiori ai livelli dell’anno base anche se l’economia dell’UE-15 è cresciuta di circa il 45% nello stesso periodo. Per l’UE-27 nel suo complesso, le emissioni sono scese del 14,3% tra l’anno base e il 2008. Per l’UE-15, la relazione della Commissione sui progressi compiuti, mostra che le emissioni totali di gas a effetto serra si aggireranno attorno al 14,2% sotto i livelli dell’anno base nel periodo di impegno 2008-2012, se gli Stati membri continueranno nella politica di acquisto di crediti di emissione internazionali e di attività programmate di rimboschimento. Per l’UE-27, i 10 Stati membri dell’UE-12 che hanno un obiettivo nell’ambito del Protocollo di Kyoto, probabilmente rispetteranno o supereranno i propri impegni con una riduzione del 6% o dell’8% rispetto ai livelli dell’anno base. >> Relazione della Commissione

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>