Questo articolo è stato letto 0 volte

Reti Amiche: sottoscritto un Protocollo d’intesa tra Palazzo Vidoni e Sisal

Il Capo Dipartimento per la digitalizzazione della P.A. e l’innovazione tecnologica Renzo Turatto e l’Amministratore Delegato di Sisal Holding Finanziaria S.p.A. Emilio Petrone hanno firmato ieri a Palazzo Vidoni un Protocollo d’intesa su “Reti Amiche” finalizzato all’erogazione ai cittadini e alle imprese di diversi servizi delle pubbliche amministrazioni. Promosso dal Ministro Renato Brunetta, “Reti Amiche” è il programma innovativo che – integrando i servizi innovativi del settore privato con gli sportelli fisici e virtuali della PA – moltiplica i punti di contatto tra cittadino e la Pubblica amministrazione.
Grazie ai suoi oltre 40.000 punti vendita (aperti dalle 6 alle 23) fruiti da più di 20 milioni di utenti, Sisal metterà adesso a disposizione la propria rete per consentire al cittadino di usufruire dei servizi della PA attraverso un’infrastruttura capillarmente presente sul territorio, di facile accesso e dotata di strumenti di facile utilizzo. L’accordo prevede lo sviluppo di servizi pubblici al servizio di cittadini e imprese attraverso i Punti “Sisal Centro Servizi” e secondo le modalità dell’iniziativa “Reti Amiche”; l’utilizzo dei canali informativi presenti nei Punti “Sisal Centro Servizi” per veicolare le campagne della Pubblica Amministrazione; la promozione dell’erogazione di servizi pubblici (ad esempio l’incasso ticket sanitari) a cittadini e imprese attraverso i Punti “Sisal Centro Servizi”; la diffusione dei servizi di pagamento verso le pubbliche amministrazioni nell’ambito delle direttive della Banca d’Italia; l’implementazione della rete dei servizi di pagamento verso le pubbliche amministrazioni (ad esempio il pagamento di tasse e contributi o di sanzioni al codice della strada).
Il Protocollo d’intesa appena sottoscritto rafforza l’articolazione di “Reti Amiche” (che grazie agli accordi siglati tra gli altri con Poste, Tabaccai e Unicredit opera attraverso più di 60.000 sportelli attivi su tutto il territorio nazionale) e rientra nell’azione del Ministro Brunetta volta a promuovere la digitalizzazione della PA, l’interoperabilità dei sistemi, l’efficienza e la collaborazione pubblico-privato nell’erogazione dei servizi e beni pubblici al cittadino-cliente.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>