Questo articolo è stato letto 70 volte

Referendum Lombardia e Veneto: permessi dal servizio civile per l’esercizio del diritto di voto

Referendum Lombardia e Veneto:

La Presidenza del Consiglio, nello specifico il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, ha pubblicato un avviso datato 5 ottobre 2017 concernente i permessi finalizzati a garantire la più ampia partecipazione dei volontari del servizio civile nazionale alla consultazione referendaria che si svolgerà in Lombardia e in Veneto il 22 ottobre.

Come si può leggere nell’avviso “in occasione dei referendum in oggetto fissati per il 22 ottobre, al fine di garantire la più ampia partecipazione dei volontari del servizio civile nazionale alla consultazione referendaria, continuano ad applicarsi le disposizioni di cui al paragrafo 10 punto 3 del Prontuario approvato con d.m. 22 aprile 2015, recante Disciplina dei rapporti tra enti e volontari del servizio civile nazionale.

In particolare, la predetta norma prevede i seguenti giorni di permesso per l’esercizio del diritto di voto:
– 1 giorno per i volontari residenti da 50 a 500 Km di distanza dal luogo di servizio;
– 2 giorni per i volontari residenti oltre 500 Km dal luogo di svolgimento del servizio;
– 2 giorni se i volontari sono impegnati in progetti in Europa;
– 3 giorni se i volontari sono impegnati in progetti in paesi extra europei.

Nel computo dei permessi per l’esercizio del diritto di voto non sono compresi i giorni di riposo settimanale previsti dal progetto”.

>> CONSULTA L’AVVISO INTEGRALE QUI

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>