Questo articolo è stato letto 0 volte

Reati ambientali, responsabilità imprese dal 16 agosto 2011

Entra il vigore il 16 agosto 2011 il nuovo d.lgs. 121/2011 che in attuazione delle direttive 2009/123/Ce e 2005/35/Ce introduce nuove fattispecie di reati ambientali ed estende la responsabilità alle organizzazioni collettive.
Attraverso una serie di modifiche al d.lgs. 231/2001 sulla responsabilità delle persone giuridiche, il decreto estende alle persone giuridiche la responsabilità per una serie di reati contro l’ambiente previsti dal d.lgs. 152/2006 (tra cui gestione di rifiuti non autorizzata, traffico illecito di rifiuti, scarichi industriali non autorizzati, inquinamento causato da navi), dalla legge 150/1992, dalla legge 549/1993 e dal d.lgs. 202/2007.
Ild.lgs. 121/2011 introduce due nuovi reati nel codice penale: uccisione cattura o possesso di animali o piante protette e danneggiamento di habitat all’interno di un sito protetto. Anche in questo caso con responsabilità estesa alle persone giuridiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *