La Gazzetta degli Enti Locali - Vai al sito

SPECIALE SICILIA
Elezioni amministrative in Sicilia: c’è il decreto assessoriale per il 9 e 10 giugno (ballottaggi 23 e 24 maggio)
a cura di Lucio Catania

Finalmente si vota: c’è il decreto assessoriale pubblicato sulla G.U.R.S. n. 19 del 19 aprile 2013. Le elezioni per il rinnovo degli organi politici dei Comuni siciliani si terranno fra domenica 9 e lunedì 10 giugno. L'eventuale ballottaggio invece avrà luogo il 23 e 24 giugno.
E’ la terza data fissata dal Governo regionale. La Giunta regionale, assente l’Assessore alle Autonomie Locali, aveva fissato la data delle elezioni per il 21e 22 aprile.
L’Assessore Valenti, però, non approva la scelta e ricorda che gli accordi erano altri e che a fine aprile i deputati regionali sono impegnati ad approvare il bilancio di previsione 2013.
L’esercizio provvisorio è, infatti, autorizzato fino al 30 aprile.
Crocetta prima difende il proprio operato, ma poi ci ripensa e si dichiara disponibile a fare dietrofront: le elezioni si svolgeranno il 26 e 27 maggio, esattamente come nel resto del Paese.
Intanto, però, arriva l’accelerazione alla legge sulla doppia preferenza di genere. Crocetta concede qualche settimana in più all’Assemblea Regionale Siciliana per applicare la nuova normativa a partire dalle amministrative di questa primavera.
Il risultato è quello che le amministrative slittano ancora.
Adesso, finalmente, c’è il decreto assessoriale che chiama alle urne gli elettori delle 144 le città che rinnoveranno il proprio Consiglio comunale e sceglieranno il nuovo Sindaco.
Andranno al voto i capoluoghi di provincia Catania, Messina, Ragusa e Siracusa, oltre ad alcuni grandi comuni. Si voterà a Licata, Adrano, Taormina e Castellammare del Golfo.
Di seguito l'elenco completo:
Agrigento: Alessandria della Rocca, Burgio, Calamonaci, Camastra, Castrofilippo, Cianciana, Grotte, Joppolo Giancaxio, Licata, Lucca Sicula, Menfi, Palma di Montechiaro, Ravanusa, Sambuca di Sicilia, San Giovanni Gemini, Sant'Angelo Muxaro, Santo Stefano di Quisquina.
Caltanissetta: Bompensiere, Delia, Milena, Montedoro, Riesi, Sutera.
Catania: Aci Sant’Antonio, Adrano, Belpasso, Biancavilla, Camporotondo Etneo, Casel di Judica, Catania, Giarre, Grammichele, Gravina di Catania, Maletto, Mascalucia, Mineo, Piedimonte Etneo, Randazzo, Riposto, San Cono, San Gregorio di Catania, San Pietro Clarenza, Sant’Alfio, Santa Venerina, Scordia, Trecastagni, Valverde, Viagrande.
Enna: Assoro, Calascibetta, Catenanuova, Cerami, Gagliano Castelferrato, Leonforte, Piazza Armerina, Troina.
Messina: Alì, Alì Terme, Capizzi, Casalvecchio Siculo, Castel di Lucio, Castell’Umberto, Floresta, Fondachelli Fantina, Frazzanò, Furci Siculo, Gualtieri Sicaminò, Messina, Militello Rosmarino, Moio Alcantara, Monforte San Giorgio, Mongiuffi Melia, Montagnareale, Motta Camastra, Pace del Mela, Reitano, Roccafiorita, Roccalumera, San Filippo del Mela, San Fratello, San Teodoro, Sant’Agata di Militello, Santa Domenica Vittoria, Santa Lucia del Mela, Scaletta Zanclea, Taormina, Terme Vigliatore, Tripi, Tusa, Ucria, Valdina.
Palermo: Alimena, Baucina, Borgetto, Campofelice di Roccella, Campofiorito, Capaci, Casteldaccia, Castronovo di Sicilia, Cefalà Diana, Cerda, Contessa Entellina, Geraci Siculo, Giuliana, Gratteri, Lercara Friddi, Marineo, Montemaggiore Belsito, Partinico, Roccamena, Roccapalumba, Sciara, Sclafani Bagni, Torretta, Ustica, Ventimiglia di Sicilia, Vicari, Villafrati.
Ragusa: Acate, Comiso, Modica, Ragusa.
Siracusa: Buccheri, Buscemi, Carlentini, Francofonte, Palazzolo Acreide, Priolo Gargallo, Rosolini, Siracusa.
Trapani: Buseto Palizzolo, Castellammare del Golfo, Custonaci, Favignana, Paceco, Pantelleria, Partanna, Poggioreale, San Vito Lo Capo, Santa Ninfa, Valderice, Vita.

La Gazzetta degli Enti Locali è un servizio Maggioli Editore - Gruppo Maggioli