Questo articolo è stato letto 0 volte

Pubblica amministrazione: on line le Linee guida 2011 per tutti i siti web delle p.a

Sul sito del Ministero per la p.a. e l’innovazione è consultabile l’aggiornamento 2011 delle “Linee guida per i siti web delle p.a.”. Il testo – elaborato da un gruppo di lavoro costituito dai Dipartimenti Funzione pubblica e Digitalizzazione e Innovazione tecnologica nonché da FormezPA e da DigitPA – tiene conto dei contributi e dei riscontri raccolti durante la fase di consultazione pubblica telematica, durata due mesi.
Previste dalla direttiva Brunetta n. 8 del 26 novembre 2009 e rivolte a tutte le amministrazioni pubbliche, le Linee guida sono finalizzate a stimolare un processo di “miglioramento continuo” della qualità dei siti web delle p.a. Dopo la prima edizione del luglio scorso, recepiscono adesso le novità introdotte dal nuovo codice dell’amministrazione digitale (decreto legislativo n. 235/2010), dalla delibera Civit n. 105/2010 e dalle Linee guida del Garante della privacy emanate lo scorso 2 marzo nonché dalle leggi di conversione del decreto sviluppo (legge n. 106 del 12 luglio 2011) e del decreto manovra (legge n. 111 del 15 luglio 2011).
La versione 2011 introduce inoltre specifiche regole per la registrazione al “.gov.it”, offre integrazioni in tema di accessibilità e di gestione dei contenuti tramite Content Management System (CMS) e fornisce esempi di sperimentazioni per il trattamento dei dati e della documentazione pubblica. Infine, le Linee guida siti web delle p.a. si trasformano: da semplice testo consultabile, a partire da quest’anno diventano ancor più concretamente uno strumento operativo in un luogo virtuale (il web), a supporto di p.a. e stakeholder interessati. È infatti stata attivata una sezione del nostro sito interamente dedicata alle Linee guida, nella quale è possibile navigare il testo, essere informati sui principali aggiornamenti in materia, consultare approfondimenti, discutere temi specifici ed accedere alle normative di riferimento. A partire dal prossimo settembre verrà inoltre attivato uno specifico “spazio forum”, che consentirà – grazie all’avvio di una community professionale – di mettere a fattor comune conoscenze e riflessioni, anche mediante la realizzazione di momenti di incontro “face to face“.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>