Questo articolo è stato letto 0 volte

Province, operazione verità

Operazione verità sui costi delle province. Ha deciso di avviarla l’Unione delle province lombarde, che ha commissionato uno studio all’università Bocconi per accertare costi e benefici di un’eventuale soppressione degli enti intermedi ma anche sulla necessità di una riforma complessiva dell’architettura istituzionale del Paese. L’ateneo milanese, in particolare, dovrà evidenziare, con dati certi, vantaggi e svantaggi legati all’abolizione. Secondo l’Upl è inoltre necessario attuare una revisione del Patto di stabilità per il triennio 2011-2013. Il consiglio direttivo dell’Upl ha, infatti, richiesto a governo, parlamento e regione Lombardia non solo di poter ampliare, già da quest’anno, fino al 10% la quota di residui passivi destinati a interventi di parte capitale, ma di alleggerire i tagli operati sui trasferimenti statali alle province (350 milioni, anziché 500, dal 2012).

Fonte: Italia Oggi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>