Questo articolo è stato letto 0 volte

Prova di guida per i ciclomotori

ROMA – Visita medica specialistica annuale o biennale per il rinnovo della patente agli ultraottantenni, recepimento della sentenza della Corte costituzionale sulla confisca. Sono queste le principali novità che entreranno nel Ddl sulla sicurezza stradale al rush finale in commissione Trasporti alla Camera, che esamina il provvedimento in sede legislativa. Oggi si votano i 47 emendamenti presentati con l’obiettivo di dare il via libera al provvedimento domani sera o al massimo giovedì, per fare in modo che il giro di vite entri in vigore prima dell’esodo di agosto. Fra le novità introdotte nel corso dell’esame in commissione Trasporti dal 19 gennaio 2011 arriva la prova pratica per ottenere il patentino per i ciclomotori. Si riducono i tempi di notifica delle multe a 90 giorni (attualmente 150), 100 giorni se la multa è immediatamente contestata al trasgressore e notificata agli obbligati in solido. Ridotto a 150 euro l’importo minimo delle sanzioni di cui può essere chiesta la rateazione se si ha un reddito fino a 10.628,16 euro. Già nel testo approvato al Senato è stato previsto che si torna alla scuola guida per ottenere una nuova patente se in un anno si commettono 3 infrazioni con detrazione di 5 punti patente per ciascuna. Ritiro della patente a vita, poi, per chi ha per la seconda volta la revoca del titolo per omicidio colposo. E per chi commette infrazioni diventa sempre più complesso il riacquisto del punti. Riavere 6 punti (9 per chi ha una patente professionale) sarà subordinato al superamento di una prova di esame. Trasgredire le regole costerà più caro sia in termini di multe che di punti. Per eccesso di velocità, per esempio, 3 punti in meno se si oltrepassano di almeno 10 km/h i limiti, 6 punti se si eccede di 40 km/h, 10 punti per chi supera di oltre 60 km/h il limite. E attenzione ai pedoni: meno 4 se non gli si consente di attraversare, meno 8 punti per chi non rispetta quelli che attraversano le zebre o non dà la precedenza al disabile che attraversa. Dopo un carteggio fra il presidente della Camera Gianfranco Fini e il presidente della commissione Trasporti e relatore del provvedimento, Mario Valducci, è stato deciso di introdurre un emendamento legato alla sentenza 196/2010 del 4 giugno della Corte costituzionale che ha attribuito alla confisca la natura di sanzione accessoria e non di misura di sicurezza. La conseguenza è che la confisca è stata qualificata come sanzione accessoria. E visto che le sanzioni accessorie possono essere evitate se si patteggia la pena, si discute in punta di diritto per modificare le norme sulla confisca in caso di patteggiamento. Mano pesante con gli stranieri che guidano con patente non più valida: multe da 2.257 a 9.032 euro e fermo amministrativo di 3 mesi. Il provvedimento introduce anche la guida accompagnata per i diciassettenni, la possibilità per i neopatentati di guidare veicoli con potenza di 55 kw/t. Prevista la guida con tasso zero di alcool sia per i neopatentati nei primi 3 anni, sia per i conducenti professionali che trasportano merci o persone. Stretta sulle minicar: sanzioni fino a 4mila euro per chi produce e commercializza mezzi che superano i 45 km/h, fino a 3.119 euro per le officine che le modificano, fino a 1.559 euro per chi guida macchinette truccate. Arriva l’obbligo di guida con lenti anche sui ciclomotori. Divieto di somministrazione di alcolici e superalcolici nei locali notturni dalle 3 alle 6, dalle 24 alle 6 per gli esercizi di vicinato. Aperitivi in spiaggia solo dalle 17 alle 20. E obbligo di etilometri all’uscita dei locali. Dentro e fuori LE NOVITÀ DEL PROVVEDIMENTO Patentino ciclomotori Dal 19 gennaio 2011 scatta l’obbligo di superare una prova pratica per il conseguimento del patentino per i ciclomotori Notifiche multe Modificati i termini di notifica delle contravvenzioni: 90 giorni dall’accertamento della violazione (oggi 150), 100 nel caso in cui la violazione sia contestata immediatamente al trasgressore e notificata agli obbligati in solido Rateazione multe Ridotto a 150 euro il minimo di sanzione per cui può essere chiesta la rateazione, a patto di avere un reddito inferiore a 10.628,16 euro Requisiti patente Non può conseguire nuovamente la patente chi ha avuto il titolo di guida revocato per la seconda volta, a seguito di reiterazione di omicidio colposo causato da stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti Autovelox Ripristinata la norma sui dispositivi autovelox che non possono essere collocati a una distanza inferiore a un chilometro rispetto al segnale che impone il limite di velocità Etilometri nei locali Tre mesi di tempo dall’approvazione della legge per bar, alberghi e ristoranti per applicare l’obbligo di avere un etilometro per la rilevazione volontaria del tasso alcolemico e di esporre le tabelle illustrative dei danni causati dall’alcool Aperitivo sulla spiaggia Titolari e gestori di stabilimenti balneari possono svolgere attività di intrattenimento e svago danzante somministrando bevande alcoliche e superalcoliche non prima delle 17 e non oltre le 20 IN ARRIVO Revisione patente over 80 Gli ultraottantenni in possesso di patente per guidare veicoli dovranno sottoporsi a una visita medica specialistica. Si discute se far effettuare la visita ogni anno o ogni due Confisca come sanzione accessoria In arrivo una modifica sulla confisca come sanzione accessoria invece che come misura di sicurezza che dovrebbe escluderne l’applicazione in caso di patteggiamento, in linea con la sentenza della Corte costituzionale 196 del 2010

LE DISPOSIZIONI SOPPRESSE

Casco in bici
Eliminato l’obbligo per i conducenti di bicicletta fino ai 14 anni di indossare un casco protettivo. Eliminata anche la possibilità per le biciclette di parcheggiare sui marciapiedi e all’interno di aree pedonali Sedili di sicurezza in moto

Sedili di sicurezza in moto
Cancellata la norma che imponeva l’obbligo di sedili di sicurezza per il trasporto di minori da 5 a 12 anni su motocicli e ciclomotori Limite di velocità in moto con minori Saltato il limite di velocità di 60 km/h (o limite minimo previsto se superiore) per motocicli a due o tre ruote con a bordo bambini di statura inferiore a 1,5 metri

Agevolazione Iva per auto disabili
Soppressa la disposizione che estendeva l’aliquota ridotta Iva del 4% ai veicoli diesel fino a 3mila cm cubici acquistati da disabili (la normativa vigente prevede l’agevolazione fino a 2.800 cm cubici)

Continua a leggere su: Il Sole 24 Ore

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>