Questo articolo è stato letto 0 volte

Pioggia di multe In arrivo da Tursi cartelle esattoriali per 67 milioni

Uno tsunami di cartelle esattoriali si abbatterà su Genova nella prima decade di ottobre. «Dovrebbero essere circa 612 mila sanzioni, per una somma totale pari a quasi 67 milioni di euro. Ma sappiamo già che difficilmente verranno pagate, se non in parte» spiega Maurizio Rametta, vicecomandante della Polizia Municipale. Si tratta di multe elevate tra il 20 marzo 2006 e il 20 marzo 2008 e mai pagate da automobilisti e motociclisti sanzionati. Un’analoga ondata di cartelle inviata da Equitalia lo scorso anno, infatti, lo è stata in misura di poco superiore al 27%, confermano al Matitone. Il che significa che poi scattano i sequestri, quelli immobiliari o dell’auto, per i debitori. Per il Comune non ci sono quegli sperati introiti su cui invece sarebbe tanto bello poter contare; è successo anche con la sanatoria per le multe ante 2004, che sono state pagate, nonostante le condizioni più che miti, solo per il 10% dei casi, con un introito di poco superiore al milione di euro invece degli 8 e più stimati. In ogni caso preparatevi, le cartelle arrivano. E con un nuovo modello, che si promette più chiaro per il contribuente: con indicazioni precise sul ruolo, la sanzione, la mora e gli interessi, nonché i dati del veicolo e la data della contravvenzione. Al Matitone (Sportello Comparto Ruoli) si stanno già preparando all’assalto per delucidazioni. Equitalia (via D’Annunzio 34) fa altrettanto.

Continua a leggere su: Repubblica, Genova

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>