Questo articolo è stato letto 1 volte

Piano straordinario nazionale di contrasto alla violenza di genere

Si è riunita questa settimana a Roma, presso gli uffici ANCI di via dei Prefetti, la Commissione Pari opportunità, Servizio civile, Politiche giovanili e Sport, presieduta dalla presidente Simona Lembi che al termine della riunione ha riferito sui due temi principali affrontati, ovverosia l’accordo ANCI-Credito Sportivo sull’impiantistica di base e l’avvio della cabina di regia che contribuirà a monitorare il Piano nazionale di contrasto alla violenza di genere.

“Abbiamo illustrato la presentazione dell’accordo sottoscritto con il Credito Sportivo – ha affermato Lembi – che riserva60 milioni di euro per i Comuni che vogliono migliorie i propri impianti sportivi. Sappiamo quanto sia importante lo Sport sia per la socializzazione che per la salute di tutti ma soprattutto, in un periodo crisi in cui è difficile reperire risorse per impianti privati, trovare luoghi pubblici curati dai Comuni rende lo sport di base un diritto effettivo per uomini e donne”. Lembi ha inoltre ricordato la finestra disponibile per presentare domanda di finanziamento che andrà dal 5 ottobre al 5 novembre. “Si tratta di un prezioso finanziamento per migliorare gli impianti sportivi – ha soggiunto –, invito quindi i Comuni a presentare al più presto i progetti”.

Per approfondire consulta l’articolo Il Protocollo ANCI-ICS prevede la concessione di contributi sui mutui per impianti sportivi.

Ai membri della Commissione la presidente Lembi ha successivamente ricordato la recente istituzione della Cabina di regia, insediata  proprio lo scorso 8 settembre dal ministro Boschi, che monitorerà il Piano straordinario nazionale di contrasto alla violenza di genere. “Abbiamo ribadito – ha confermato la Lembi – la nostra volontà di sostenere la formazione degli operatori che dovranno essere messi nelle condizioni di intercettare questo fenomeno, in modo da far fronte ad esigenze delle vittime di violenza. Al tempo stesso abbiamo sottolineato l’importanza del sostegno ad azioni mirate nelle scuole di contrasto alla violenza di genere a cui seguirà un impegno preciso volto a realizzare una banca dati sulla violenza. ANCI su tutti questi temi  metterà a completa disposizione la sua esperienza e competenza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *