Questo articolo è stato letto 1 volte

Pagelle, tasse scolastiche, ricette mediche: si farà tutto online

Fonte: Italia Oggi

Le pagelle scolastiche, i certificati di iscrizione, i pagamenti delle tasse e le ricette mediche saranno disponibili online con grande risparmio di carta. Per le università, le procedure telematiche relative all’iscrizione, alla carriera degli studenti e alla prenotazione degli esami, dovranno essere rese operative dall’anno accademico 2012-2013. Anche la certificazione di malattia del figlio, ai fini della concessione del relativo congedo, dovrà essere trasmessa dal pediatra in forma telematica all’Inps, così come oggi avviene per i lavoratori dei settori pubblici e privati. Infine, saranno semplificati per i gestori di alberghi e strutture ricettive, gli obblighi relativi all’identificazione dei clienti. A breve, si potrà trasmettere alle questure competenti, la scheda rilevazione delle presenze attraverso mezzi informatici. La bozza di decreto sviluppo contiene una decisa spinta in avanti sul fronte della digitalizzazione della p.a. Vediamo le novità più importanti. Scuole e università digitalizzate. Semplificare e migliorare il quadro delle comunicazioni scuola-famiglia e riduzioni dei costi. Con queste lodevoli premesse, la bozza in esame prevede che, dal 2013, le scuole pubbliche, di ogni ordine e grado, dovranno mettere a disposizione degli utenti, procedure telematiche per rilasciare le pagelle e i certificati scolastici in formato elettronico, nonché la documentazione relativa alla gestione delle carriere degli studenti e la possibilità di effettuare le iscrizioni e i pagamenti delle tasse scolastiche online. Le pagelle e i certificati telematici sostituiranno gli equivalenti documenti cartacei e saranno resi disponibili agli interessati sul sito internet istituzionale dell’istituto scolastico o attraverso la posta elettronica. Resta tuttavia fermo il diritto dell’interessato di ottenere le copie cartacee dei predetti documenti. Sul versante delle università, gli atenei statali e quelli non statali (ma legalmente riconosciuti), dovranno accelerare i processi di informatizzazione. Dall’anno accademico 2012-2013, è obbligatorio per gli atenei, mettere a disposizione degli studenti la possibilità di iscriversi, effettuare i pagamenti, verificare la propria carriera e poter prenotare gli esami delle materie. Malattia del figlio online. Vi è la necessità di assicurare un quadro completo delle assenze nei settori pubblico e privato, così da assicurare un efficace sistema di controllo delle stesse. Queste le ragioni per cui, in tutti i casi di assenza per malattia del figlio (ex art. 47 dlgs n. 151/2001), la certificazione di malattia è inviata per via telematica all’Inps, direttamente dal medico specialista del Servizio sanitario nazionale o con esso convenzionato. Per il via, occorrerà attendere apposito dpcm, in conformità alle regole tecniche previste dal codice dell’amministrazione digitale e alle prescrizioni in materia di protezione dei dati personali. Alberghi, dati dei clienti online. I gestori di alberghi o strutture ricettive potranno comunicare alle questure, entro 24 ore successive all’arrivo, le generalità delle persone alloggiate, mediante l’invio dei dati contenuti nella scheda rilevazione, attraverso mezzi informatici. Tuttavia, fino al 31/12/2011, restano immutate le procedure oggi vigenti, ovvero la consegna all’autorità locale di pubblica sicurezza di copia della scheda rilevazione delle generalità, anche a mezzo fax. Ricette online e fascicolo sanitario elettronico. Entro il 2014 almeno il 90% delle ricette mediche di farmaci e visite specialistiche a carico del Servizio sanitario nazionale dovrà essere inviato attraverso i canali telematici. A questa soglia di digitalizzazione si arriverà gradatamente. Nel 2012, l’obiettivo del governo è di dematerializzare almeno il 40% delle ricette. La percentuale dovrà salire al 70% nel 2013. La bozza di dl sviluppo istituisce anche il fascicolo sanitario elettronico. Sarà una sorta di diario digitale della storia clinica dell’assistito e conterrà per esempio i dati dei ricoveri, degli interventi chirurgici, delle visite. Il fascicolo verrà aggiornato in via continuativa dal medico curante del paziente e dalle strutture mediche che lo hanno avuto in cura. La consultazione dei dati sarà possibile solo previo consenso dell’interessato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *