Questo articolo è stato letto 0 volte

P.A., crescono gli acquisti sul mercato elettronico

Secondo i dati diffusi da Consip, in otto mesi gli acquisti e gli ordini effettuati sul Mepa sono aumentati rispettivamente del 13 e dell’8%

In otto mesi gli acquisti effettuati sul Mercato elettronico della Pubblica amministrazione (Mepa) sono stati pari a 129,5 milioni, con una crescita del 13% rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente. Anche gli ordini effettuati hanno fatto registrare un aumento dell’8% passando dai 36.983 del 2009 agli attuali 40.074.
I dati sono stati diffusi dalla Consip in occasione del Premio Mepa 2010. In otto mesi le amministrazioni registrate al sistema per effettuare acquisti di beni e servizi tramite il Mercato elettronico sono cresciute dell’8,2% (da 8.493 a 9.196). Tra i vincitori del Premio: l’Università Federico II di Napoli, l’Inail, il Comune di Roma, le imprese Misco Italia e Giannone Computers.
Ad oggi il Mepa offre i prodotti di 3.300 aziende, di cui il 97% sono Pmi, per un totale di 1,4 milioni di articoli disponibili. Secondo il vice ministro dell’Economia, Giuseppe Vegas, intervenuto questa mattina all’iniziativa, «si tratta di uno strumento importante per razionalizzare la spesa pubblica; consente un ribasso dei prezzi, più trasparenza e concorrenza, riduce il contenzioso e accelera i tempi di fornitura».
Infine, l’amministratore delegato Danilo Broggi ha rimarcato il vantaggio per le piccole e medie imprese di partecipare più agevolmente al mercato dei contratti pubblici e ha sottolineato l’importanza della collaborazione con le confederazioni imprenditoriali, che ha permesso di attivare 183 sportelli sul territorio.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>