Questo articolo è stato letto 3 volte

Occupazione: arriva il report congiunto di ISTAT, INPS, INAIL e Ministero del lavoro

report sul mercato del lavoro che mette insieme i dati prodotti da Istat, Inps, Inail e ministero del Lavoro. Un primo passo per ricomporre il puzzle tra dati statistici e dati amministrativi, tra “flussi” e “stock” e non ritrovarsi puntualmente ogni mese con due “Italie” diverse, una con gli occupati che salgono, l’altra con i contratti che scendono. Ad annunciare che ormai è fatta, che è tutto pronto, è stato il presidente dell’Istituto di statistica, Giorgio Alleva. La svolta sarebbe avvenuta qualche giorno fa a Trento, dopo un incontro tra Alleva e il numero uno dell’Inps, Tito Boeri, a sua volta impegnato nella riorganizzazione dell’Istituto di previdenza.

Parlando dell’accordo sulla rilevazione delle forze lavoro, Alleva ha spiegato: ”Abbiamo preso l’impegno per produrre in modo congiunto i dati». La prima uscita sarà a dicembre, con un aggiornamento ogni tre mesi. L’obiettivo è mettere fine alla difficile lettura di numeri che, se lasciati scoordinati, generano letture distorte. La missione non è però facile, si tratta di unire dati non paragonabili tra loro, perché prodotti da fonti diverse, statistiche e amministrative, campionarie e non…”

Fonte: Il Sole 24 Ore

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>