Questo articolo è stato letto 58 volte

Nuovo Codice dell’amministrazione digitale: lo schema di decreto

È disponibile la Nota di lettura relativa allo “Schema di decreto legislativo recante modifiche e integrazioni al codice dell’amministrazione digitale di cui al decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82”. Lo schema è stato predisposto in attuazione della delega conferita al Governo dall’art. 1 della legge 124 del 2015, al fine di garantire ai cittadini e alle imprese, anche attraverso l’utilizzo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, il diritto di accedere a tutti i dati, i documenti e i servizi di loro interesse, in modalità digitale, nonché al fine di garantire la semplificazione nell’accesso ai servizi alla persona, riducendo la necessità dell’accesso fisico agli uffici pubblici. La delega ha per l’appunto previsto che entro dodici mesi dalla data di entrata in vigore della relativa legge, con invarianza delle risorse umane, finanziarie e strumentali disponibili a legislazione vigente, il Governo debba procedere alla adozione di uno o più decreti legislativi volti a modificare e integrare, anche disponendone la delegificazione, il Codice dell’amministrazione digitale, di cui al decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82.

Scarica il pdf dello Schema decreto legislativo recante modifiche e integrazioni al codice dell’amministrazione digitale di cui al decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 (Atto del Governo n. 307)

Consulta la Pagina speciale dedicata alla Riforma della Pubblica Amministrazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *