Questo articolo è stato letto 0 volte

Nucleare: per i comuni solo impianti di terza generazione

ANCI, SÌ SOLO CON IMPIANTI DI TERZA GENERAZIONE E CONTROLLI SERRATI
“Quando si parla di impianti nucleari chiediamo che siano almeno di terza generazione e che l’attività di controllo sia scadenzata, con una periodicità almeno ventennale”: lo ha detto Salvatore Perugini, sindaco di Cosenza e vicepresidente Anci, al termine della Conferenza inificata, a proposito del parere favorevole dato dall’Associazione dei comuni italiani sulla delibera Cipe per la definizione della tipologia di impianti per l’energia nucleare. Perugini ha aggiunto che le osservazioni dei Comuni sono state condivise dal governo “che si è detto d’accordo”

SU TIPOLOGIE IMPIANTI DA REGIONI 4 SÌ E 8 NO
Da quattro Regioni è arrivato il parere favorevole (Lombardia, Veneto Piemonte e Campania) e da 8 parere negativo (Emilia, Basilicata, Toscana, Sardegna Umbria, Puglia, Liguria e Sicilia) sullo schema di deliba Cipe ce contiene la definizione delle tipologie degli impianti per la produzione di energia elettrica nucleare che possono essere realizzati nel territorio nazionale: a riferirlo è stato Vito De Filippo, presidente della Regione Basilicata. Anche le Regioni che hanno dato il sì hanno chiesto di garantire impianti di terza generazione. “Su questa materia come è noto c’é divisione – ha osservato De Filippo – e alcune Regioni, tra cui la Basilicata, considerano sbagliata non solo la strategia generale ma questa delibera Cipe che è un atto impreciso per molti aspetti e superficiale”.

VERONESI,  ATOMO NON È UN’OPZIONE MA UNA NECESSITÀ
“Dovremo tutti accettare l’inevitabilità dell’energia nucleare. Non è un’opzione, è una necessità. È difficile immaginare un futuro senza nucleare”, nonostante “abbiamo contro le lobby dei petrolieri”. Umberto Veronesi, presidente dell’Agenzia per la sicurezza nucleare, è tornato così, nel corso di un convegno organizzato da EnergyLab, a sostenere le ragioni dell’atomo. Il nucleare, ha sottolineato, è necessario perché “i combustibili fossili finiranno. Sono una risorsa finita, non infinita. Io che ho 15 nipoti non posso che essere preoccupato. Nel 2150 tutti i combustibili fossili saranno esauriti o in via di esaurimento”.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>