Questo articolo è stato letto 748 volte

Novità sul decreto correttivo del Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD)

Codice dell'Amministrazione Digitale (CAD)

È giunto il parere favorevole dalla Conferenza delle Regioni (con la richiesta di accogliere diversi emendamenti) in merito al decreto che integra e corregge il precedente provvedimento relativo al Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD). Il parere (espresso nella Conferenza Unificata del 5 ottobre) e gli emendamenti sono disponibili qui.
Si tratta del documento che intende costruire un posizionamento delle Regioni e delle Province Autonome sul testo del CAD come novellato dal decreto correttivo del decreto di modifica emanato a seguito della legge denominata Riforma PA che all’articolo 1 ha attribuito una delega al Governo di modifica del CAD e successiva correzione.
Le Regioni e le Province Autonome condividono l’esigenza di una correzione del CAD in particolare a seguito dell’emanazione del piano triennale ICT della Pubblica Amministrazione coerente con il nuovo modello di sviluppo digitale in Italia delineato nel documento della Conferenza delle regioni “Agire le agende digitali per la crescita”.

>> CONSULTA IL PARERE DELLA CONFERENZA DELLE REGIONI SUL CODICE DELL’AMMINISTRAZIONE DIGITALE.

>> QUI DISPONIBILI TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN MERITO AL CORRETTIVO CAD.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *