Questo articolo è stato letto 69 volte

Niente frasi ingiuriose nei verbali delle sedute del consiglio comunale

Sedute del consiglio comunale

Attraverso parere reso lo scorso 13 ottobre il Servizio Consulenza della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia si è espresso in merito alla richiesta se il segretario comunale abbia o meno l’obbligo di verbalizzare eventuali frasi ingiuriose espresse dai consiglieri nel corso della seduta consiliare. Di seguito le conclusioni.
“Con specifico riferimento all’obbligo o meno del segretario di verbalizzazione di frasi ingiuriose, si osserva come la dottrina prevalente afferma che esse debbano essere omesse dal verbale. In tal senso, in un parere dell’ANCI si legge che eventuali ingiurie, allusioni o dichiarazioni offensive o diffamatorie non debbono essere riportate a verbale ed il Segretario comunale provvede ad escluderle”.
Secondo la dottrina prevalente, infatti, le frasi ingiuriose espresse dai consiglieri nel corso di una seduta consiliare non devono essere inserite dal segretario comunale nel verbale del consiglio comunale.

>> CONSULTA IL PARERE INTEGRALE.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *