Questo articolo è stato letto 3 volte

Mettiamoci la faccia”: a settembre espressi oltre 400mila emoticon. Anche Unicredit attiva le “faccine” per alcuni servizi web

Anche a settembre si è confermato l’interesse delle amministrazioni pubbliche e dei cittadini per “Mettiamoci la faccia”, il sistema di rilevazione della customer satisfaction attraverso l’ausilio degli emoticon (le cosiddette ‘faccine’) promosso dal Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione Renato Brunetta. Grazie ai 400 mila feedback espressi  nel mese dai cittadini-clienti, le valutazioni complessive dall’avvio dell’iniziativa hanno superato la soglia dei 4 milioni. Per i servizi erogati allo sportello, la partecipazione più alta su base territoriale è risultata nelle amministrazioni dell’Italia Centrale (dove vota quasi un utente su 5) mentre quella su base settoriale è risultata nelle Università.
Il mese di settembre ha registrato anche nuove adesioni al progetto, in particolare quella del primo gruppo bancario: si tratta di Unicredit spa, che avvierà la rilevazione su alcuni servizi web erogati nell’ambito di  “Reti Amiche”. Inoltre, hanno comunicato il proprio Piano di sperimentazione anche i Comuni di Agugliano (AN), Baldichieri D’Asti (AT), Cellarengo (AT), Dusino San Michele (AT), Monghidoro (BO), Paganico Sabino (RI), Lomellina (PV) e San Paolo Solbrito (AT). Sempre nello stesso periodo la rilevazione è stata attivata presso alla Procura della Repubblica di Messina e nei comuni di Mirandola (MO), Nurri (NU) e Puegnago del Garda (BS). Da segnalare infine, l’estensione della rilevazione in altre segreterie di Facoltà dell’Università IULM di Milano e per quanto riguarda nuovi servizi erogati nei Comuni di Saccolongo (PD) e Arsago Seprio (VA). Nel complesso gli sportelli dotati di emoticon sono ormai più di 1.400, dislocati in quasi 400 sedi diffuse su tutto il territorio nazionale. In termini di gradimento, i risultati continuano a essere largamente positivi: le ‘faccine’ sorridenti sono infatti largamente prevalenti in tutti i canali: 91% per gli sportelli, 79% per il telefono e 78% per il web.
>> Il report
>> Le amministrazioni partecipanti

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>