Questo articolo è stato letto 0 volte

Messina si “lancia”: hot spot e ponte digitale

L´attivazione del primo hot-spot Wi-Fi a Messina, per la navigazione pubblica gratuita in Internet, è stata presentata nei giorni scorsi a Palazzo Zanca, nel corso di una conferenza stampa, tenuta dall´assessore alle politiche di e-government, Carmelo Santalco, che aveva già illustrato le novità del comune siciliano in anteprima a E-GOV.
L´infrastruttura sperimentale, realizzata nella centrale piazza Cairoli grazie alla collaborazione gratuita dell´operatore Wi-Max Linkem S.p.A., è la prima esperienza offerta ai cittadini che, previa autenticazione, accederanno a costo zero al mondo di Internet, nel quadro delle iniziative del programma dell´Amministrazione del sindaco Buzzanca per l´adozione delle nuove tecnologie. Nel novembre del 2008, un accordo con gli operatori Wi-Max aveva già permesso a Messina, di essere in poco meno di un anno, la prima città nel Meridione a dotarsi di una infrastruttura senza fili per il collegamento a banda larga, contribuendo ad abbattere il cosiddetto “digital divide”.
“Adesso a piazza Cairoli, nel cuore della città, si attiva – ha detto Santalco – il primo hot-spot che permetterà la navigazione su internet gratuitamente, grazie alla collaborazione a costo zero dell´operatore WI-Max Linkem, che ha messo a disposizione la propria esperienza e tecnologia al servizio di cittadini, turisti e studenti. L´alfabetizzazione Wi-Fi della città – ha poi detto Santalco – è uno degli obiettivi sul quale si è voluto da subito puntare, con l’attività dell’assessorato all’e-government”. Con un qualunque PC portatile, adatto alla connessione senza fili o un palmare, si potrà effettuare il collegamento in maniera gratuita alla rete internet wi-fi della città. “Questo primo esempio sperimentale è un´esperienza che intendiamo replicare – ha poi assicurato Santalco – in altre zone della città”. Per collegarsi alla rete Wi-Fi sarà sufficiente aprire il proprio Browser Internet e vedere comparire automaticamente la pagina di autenticazione. Alla prima connessione sarà richiesta la registrazione che avverrà inserendo il proprio numero di cellulare sul quale, dopo qualche minuto, si riceverà un SMS contenente il proprio nome utente e la propria password per poi navigare liberamente. Per l’attivazione a piazza Cairoli, come per la prossima istallazione a villa Mazzini, il sistema è in sinergia con il Telescreen con il quale l’Ufficio Stampa del Comune diffonde, dal 1989, notizie utili ed informazioni, distribuiti precedentemente con l’ormai desueto Videotel, che anticipava la rete Web, permettendo di consultare notizie e dati.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>