Questo articolo è stato letto 46 volte

Manovra 2017: le misure in fase di definizione per il Pubblico Impiego

Pubblico Impiego, le misure in fase di definizione all’interno della Manovra 2017: proroga di un anno per le graduatorie dei concorsi pubblici, ampliamento degli spazi per le assunzioni dei Comuni e finanziamenti aggiuntivi per il rinnovo dei contratti.

Sono questi i correttivi in rampa di lancio  (in ordine di probabilità di approvazione decrescente) all’interno della prossima Legge di Bilancio. L’allungamento di un anno per la validità delle graduatorie dei concorsi pubblici, richiesto a gran voce dai Comuni, ha già trovato la conferma da parte del ministro della Pubblica amministrazione Marianna Madia, per cui non dovrebbero esserci problemi nell’approvazione dell’emendamento che trova il gradimento anche dell’opposizione. La misura interessa prima di tutto le 4.471 persone che hanno vinto un concorso ma non hanno ancora ottenuto l’assunzione per i limiti stretti sul turn over della PA, ma anche una quota dei 151.378 che sono stati dichiarati «idonei» e che potrebbero entrare nella PA nei casi in cui il bacino dei vincitori è già stato esaurito.

limiti al turn over incarnano il tema su cui sono in arrivo novità, anche se l’ampliamento potrebbe essere meno generoso di quello prospettato dall’emendamento presentato dal Pd. Per i Comuni il correttivo chiede di estendere il turn over al 100% a tutti gli enti fino a 10mila abitanti e di portarlo al 50% per gli altri enti per i quali ora il vincolo è fissato al 25%. La questione è ancora in discussione, e la versione finale potrebbe prevedere sorprese: il tema è comunque in cima alle richieste dei sindaci, e domani l’ANCI terrà una conferenza stampa alla Camera per rilanciarlo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *