Questo articolo è stato letto 459 volte

Legge di Bilancio 2017, le tempistiche dei provvedimenti attuativi

Legge di Bilancio 2017

In attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della Legge di Bilancio 2017 approvata definitivamente dal Senato lo scorso 7 dicembre, l’attenzione si sposta sui provvedimenti attuativi necessari per rendere esecutive le norme vergate dal legislatore nel maxi provvedimento.
Per fare in modo che la Manovra di fine anno diventi realmente operativa saranno infatti necessari 79 tra decreti ministeriali e di Palazzo Chigi, regolamenti, atti dell’agenzia delle Entrate o delle Dogane. Un carico inferiore rispetto alla Legge di Stabilità dell’anno scorso, che al debutto richiedeva 144 provvedimenti applicativi.
Il percorso applicativo della Legge di Bilancio si configura a “step”: si esordisce il prossimo 20 gennaio, data entro cui devono essere predisposti i bandi per far partecipare le Regioni al programma INAIL di edilizia scolastica e si giunge addirittura al 2021, anno entro cui deve essere nominata la commissione per il finanziamento dei dipartimenti universitari di eccellenza.
Tra le misure attuative più urgenti si allinea anche la maxi-detrazione fiscale per i lavori di messa in sicurezza degli immobili che può arrivare fino all’85% non può partire senza le linee guida per le classi di rischio sismico. Queste dovranno essere messe a punto entro il 28 febbraio dal Ministero delle infrastrutture.

>> Per tutte le informazioni integrative consulta la nostra Pagina speciale sulla Legge di Bilancio 2017.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *