Questo articolo è stato letto 9 volte

“Le regole per il web ci sono già, basta applicarle”

«Penso che siano state poste le questioni correttamente e date le giuste risposte», dice Elio Catania, presidente di Confindustria Digitale, nata per promuovere lo sviluppo dell’economia digitale in Italia. «È vero che la rete ha trasformato i modelli economici e la struttura delle imprese ridefinendo i confini dei mercati. Ha aperto uno spazio enorme per chi ha saputo cavalcare l’innovazione, e questo ha creato vincitori e vinti. È successo altre volte, e proprio Mondadori è un esempio di azienda che ha saputo coniugare i contenuti dell’editoria tradizionale con le nuove tecnologie».

E per il resto invece?
«Abbiamo accumulato 15 anni di ritardi nell’innovazione digitale, non abbiamo trasformato le aziende e le pubblica amministrazione e abbiamo pagato un prezzo enorme: tante imprese sono fallite, il Pil è calato, l’occupazione è scesa. Solo ora qualcosa comincia davvero a muoversi»…

Continua a leggere su: La Stampa

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>