Questo articolo è stato letto 0 volte

La Valle d’Aosta amplia gli alberghi

Più spazio alle strutture ricettive. La Valle d’Aosta, con la legge 16 febbraio 2011, n. 1 (pubblicata sul Bur n. 10 del 10 marzo scorso), interviene a fondo nelle norme esistenti sugli ampliamenti volumetrici, più in particolare su due leggi (la 19/2001 e la 11/98) che agevolavano già notevolmente le espansioni di tutti i tipi di immobili turistici (alberghi, residence, affittacamere e campeggi) nonché di bar e ristoranti, anche in conseguenza a modifiche apportate con il piano casa regionale. Alberghi e affittacamere possono essere ingranditi fino al 40% del volume esistente alla data del 31 marzo 2010, anche con più interventi per esigenze connesse al miglioramento e al potenziamento dei servizi offerti, all’adeguamento delle condizioni igienico-sanitarie e funzionali all’efficienza energetica. Nessun limite nei centri storici ed è permesso il cumulo anche con ampliamenti già avvenuti grazie a norme precedenti. Concesso anche l’aumento della capacità ricettiva. Facilitati anche i cambi d’uso da affittacamere ad albergo e da albergo a residence. Gli affittacamere possono destinare i volumi aggiunti anche a bar o trattorie. La realizzazione di nuovi alberghi, affittacamere e campeggi – nonché bar e ristoranti – la loro ristrutturazione e il loro ampliamento sono sostenuti da contributi in conto capitale, o, in alternativa anche parziale, mutui a tasso agevolato, della durata massima di venti anni più due di preammortamento (e non più di 15 anni). Tra le spese ammissibili sono inserite quelle riguardanti i terreni funzionali alla realizzazione o all’ampliamento di spazi di servizio accessori. Nel corso del periodo di erogazione dei mutui è perfino possibile sostituirne l’oggetto, per esempio vendendo l’immobile ed eseguendo i lavori su un altro da adibire al medesimo uso di quello precedentemente finanziato, sui quali verrà “traslato” il vincolo di mancata vendita e cambio d’uso per un periodo di 15 anni.

Continua a leggere su: Il Sole 24 Ore

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>