Questo articolo è stato letto 0 volte

Iniziativa dei cittadini, pubblicato il Regolamento Ue

Sulla Gazzetta Ufficiale dell’Ue dell’11 marzo 2011, L. 65/1 è stato pubblicato il Regolamento (UE) n. 211/2011 del Parlamento europeo e del Consiglio del 16 febbraio 2011, riguardante l’iniziativa dei cittadini.

Si tratta di un nuovo strumento di democrazia partecipativa, che offre ai cittadini dell’Unione la possibilità di chiedere direttamente alla Commissione europea di presentare, nell’ambito delle sue attribuzioni, un’adeguata proposta su temi per i quali i cittadini ritengono necessario un atto legislativo dell’Unione ai fini dell’attuazione dei trattati.

La procedura può essere divisa in cinque fasi:

  • Registrazione presso la Commissione di una proposta d’iniziativa dei cittadini, a cura degli organizzatori;
  • Raccolta delle dichiarazioni di sostegno di non meno di un milione di firmatari appartenenti ad almeno un quarto degli Stati membri;
  • Verifica e certificazione delle dichiarazioni di sostegno da parte degli Stati membri;
  • Presentazione dell’iniziativa alla Commissione;
  • Esame dell’iniziativa da parte della Commissione e sua comunicazione in merito alle conclusioni giuridiche e politiche.

Il Regolamento si applica a partire dal 1 aprile 2012. Entro tale data gli Stati membri dovranno provvedere ad individuare le Autorità nazionali competenti alla verifica delle iniziative ed il sistema sanzionatorio applicabile in caso di violazione del regolamento.

Ulteriori informazioni

L’iniziativa dei cittadini rappresenta un’importante innovazione basata sul Trattato di Lisbona ed ha ricevuto il via definitivo del Consiglio e del Parlamento europeo il 16 febbraio a Strasburgo.
L’iniziativa dà voce ai cittadini: è lo strumento giuridico per creare un ulteriore legame diretto tra i cittadini e le istituzioni dell’Unione, colmando il divario che li separa. Si tratta di un esercizio di democrazia su scala paneuropea che non ha precedenti.
L’iniziativa europea dei cittadini consentirà ai cittadini dell’Unione di chiedere alla Commissione di presentare una proposta legislativa qualora vengano raccolte almeno un milione di firme provenienti da un numero significativo di Stati membri, a condizione che l’iniziativa proposta ricada in una delle aree di competenza dell’Unione europea e sia in linea con i valori dell’Unione.
Un manuale di facile impiego sul come utilizzare l’iniziativa dei cittadini sarà presto disponibile su un apposito sito web in tutte le lingue ufficiali dell’UE.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>