Questo articolo è stato letto 0 volte

Imu: Zanonato, impegno a toglierla sulla prima casa

imu-zanonato-impegno-a-toglierla-sulla-prima-casa.jpg

“C’è un impegno preciso, che è quello di togliere l’Imu sulla prima casa, il governo troverà una soluzione – ha detto ieri il ministro dello sviluppo economico, Flavio Zanonato, a Rainews 24 – Una soluzione va sicuramente trovata nel segno degli impegni assunti dal presidente Letta quando si è formato il Governo. La soluzione, se non sarà trovata entro il mese di agosto, sarà entro i primi 3-4 giorni di settembre”.

“Il Pil tornerà a crescere tra la fine dell’anno e l’inizio del 2014″. “È certo che per la fine dell’anno il Pil ripartirà – ha detto Zanonato -, molto probabilmente nel terzo trimestre, ma sicuramente con l’inizio del 2014 avremo un avvio in crescita. Il calo del Pil si è via via ridotto in questi mesi”.

“Elettricità, ridurremo significativamente i costi”. “Per le prossime settimane – ha annunciato il Ministro – è pronto un nuovo pacchetto di misure del Governo. La cosa più importante è che vogliamo abbassare in modo significativo il costo dell’energia elettrica che è davvero eccessivo nel nostro Paese”.

“Fiat deve investire di più in Italia”. “La Fiat ha investito in Italia, non si è sottratta, ma noi riteniamo che debba investire di più” ha detto Zanonato, aggiungendo che alla ripresa ci sarà un incontro tra il governo e l’ad di Fiat, Sergio Marchionne, la cui data è ancora da fissare.

“Verso compensazione debiti p.a.-fisco”. Il Governo, ha detto Zanonato, sta studiando un meccanismo con il quale possano essere compensati, almeno parzialmente, i debiti della p.a. nei confronti delle imprese con le tasse che le stesse debbono pagare. Il Ministro ha specificato che una norma sarà contenuta nel “decreto del fare 2″. Ci sono aziende che non riescono a pagare le tasse ma “se avanzi soldi dalla pubblica amministrazione si può trovare una compensazione?” chiede il Ministro.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>