Questo articolo è stato letto 0 volte

Giulio Cesare: presto il wi-fi gratuito a scuola

Il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, e l’assessore provinciale alla Scuola, Paola Rita Stella, hanno inaugurato i lavori finanziati dalla Giunta provinciale per il Liceo classico Giulio Cesare.
Una parte dei lavori – conclusi a settembre e finanziati con circa 650 mila euro – sono stati decisi a seguito degli eventi sismici del 2009, che hanno causato danni strutturali (distacco intonaci, rivestimenti, contro soffitti delle aule, corridoio e bagni). Sono stati poi effettuati interventi per l’adeguamento alle norme di sicurezza e igiene di lavoro, con l’abbattimento delle barriere architettoniche.
Lo storico istituto è il primo di una serie di complessi scolastici che la Provincia di Roma intende inserire nel progetto Provincia Wi-Fi. Ad annunciarlo è stato proprio  il Presidente Zingaretti.
“Il Giulio Cesare sarà il primo liceo dove la Provincia installerà il wi-fi gratuito: apriremo una seconda fase del nostro progetto installando degli hot spot nelle scuole” ha spiegato Zingaretti. Dovremo fare dei sacrifici e dei tagli – ha proseguito – ma prometto che non taglieremo mai fondi alla scuola pubblica. Il Giulio Cesare ad esempio è uno dei cuori pulsanti di Roma, da qui sono uscite generazioni di studenti divenute parte della classe dirigente”.
Il ‘Giulio Cesare’, realizzato negli anni Trenta e inaugurato nel 1936, è il più grande Liceo Classico italiano: ospita circa mille 200 studenti, oltre al corpo insegnante e al personale ATA. L’edificio scolastico ha 56 aule dislocate su più piani, due palestre, un’aula magna, laboratori e uffici, per più di 10 mila metri quadrati.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>