Questo articolo è stato letto 122 volte

Fondo rischio sismico: scade il 15 settembre il termine per la presentazione dei progetti da parte dei Comuni

Fondo rischio sismico: scade il 15 settembre il termine

Risulta necessario segnalare nuovamente la rilevante nota ANCI relativa al Fondo per la progettazione definitiva ed esecutiva nelle zone a rischio sismico. A tal riguardo i Comuni possono presentare le richieste di contributo al Ministero dell’Interno, contenenti le informazioni riferite alla tipologia dell’opera e al Codice unico di progetto (CUP), entro il termine perentorio del 15 settembre per l’anno 2017 e del 15 giugno per gli anni 2018 e 2019.

Ecco il testo integrale della nota ANCI:
“Il Segretario generale dell’ANCI Veronica Nicotra ha scritto a circa 700 sindaci di Comuni che rientrano nella zona a “rischio sismico 1″ per segnalare la possibilità di usufruire dei contributi previsti dall’art. 41-bis del d.l. 50 per la copertura delle spese di progettazione definitiva ed esecutiva, relativa ad interventi di opere pubbliche (la lettera). “Si tratta di uno stanziamento di 35 milioni di euro – scrive Nicotra – specificatamente pensato per i Comuni compresi nelle zone a rischio sismico 1. In particolare vengono stanziati 5 milioni di euro per l’anno 2017, 15 milioni di euro per l’anno 2018 e 20 milioni di euro per l’anno 2019″. Per l’anno in corso i Comuni dovranno farne richiesta entro la data del 15 settembre 2017. Di seguito il testo del decreto del Ministero dell’Interno 21 luglio 2017, pubblicato sulla G.U. n. 179 del 2 agosto scorso, che reca le istruzioni e il modello per la richiesta del contributo a favore dei Comuni compresi nelle zone a rischio sismico 1 a copertura delle spese di progettazione, definitiva ed esecutiva, relativa ad interventi di opere pubbliche.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>