Questo articolo è stato letto 3 volte

Fondo di solidarietà comunale 2015: parziale utilizzo dell’accantonamento

Mediante comunicato 3 ottobre 2016 il Ministero dell’interno rende noto il seguente concetto.

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 228 del 29 settembre 2016 il decreto del Ministro dell’interno, di concerto con il  Ministro dell’economia e delle finanze, del 21 settembre 2016, recante “Utilizzo parziale dell’accantonamento sulla dotazione del Fondo di solidarietà comunale 2015, a favore di ventotto comuni, a seguito di verifiche dei gettiti IMU e TASI per un importo di 8,9 milioni di euro”.

Gli importi dei conguagli corrisposti ai singoli comuni sono stati precedentemente divulgati con il comunicato del 5 agosto relativo alla “Attribuzione di una ulteriore quota del Fondo di solidarietà comunale per l’anno 2016 correlata a minori gettiti IMU e TASI” e sono stati determinati a seguito della rilevazione dei minori gettiti per i comuni derivanti dalle agevolazioni in tema di imposta municipale propria (IMU) e di tributo per i servizi indivisibili (TASI), previste dall’articolo 1, commi da 10 a 16, 53 e 54, della legge 28 dicembre 2015, n. 208 (legge di stabilità 2016).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *