Questo articolo è stato letto 0 volte

Fiumi italiani “intelligenti” grazie a uno studio finanziato dall’Ue

Nell’ambito dell’invito a presentare proposte pluriennale TEN-T per il 2010, verrà stanziato un importo di oltre 2,5 milioni di euro, cofinanziato dall’UE, per lo svolgimento di uno studio inteso a valutare la fattibilità di dotare le vie navigabili dell’Italia settentrionale di servizi d’informazione fluviale (RIS).
Una volta completato, lo studio porrà le basi per rendere più “intelligenti”, e pertanto più efficienti e adeguati sotto il profilo ecologico, i trasporti per vie navigabili nella regione, aumentando allo stesso tempo la sicurezza del traffico delle imbarcazioni in generale.
Lo studio è mirato a definire i requisiti tecnici, legali e organizzativi per la realizzazione di un sistema RIS nel sistema idroviario dell’Italia del Nord (Northern Italian Waterway System, NIWS), al fine di accrescere i livelli di efficienza, sicurezza e integrazione nella catena logistica.
In particolare, l’obiettivo è attuare un progetto pilota RIS per verificare la viabilità e l’efficacia del sistema. In tale contesto, saranno realizzati un centro RIS, quattro stazioni base, le dotazioni di 20 imbarcazioni e un prototipo di software.
Lo studio, che prepara il terreno per una completa applicazione dei RIS nelle vie navigabili dell’Italia settentrionale, consentirà in ultima analisi un aumento della capacità di traffico, oltre a migliorare la sicurezza e rendere più affidabile e interessante il sistema di navigazione interna nel suo complesso.
Il progetto terminerà a fine 2013.

Per ulteriori informazioni:
http://ec.europa.eu/tentea o tramite posta elettronica: TENT-AGENCY@ec.europa.eu

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>