Questo articolo è stato letto 1 volte

Finanziaria: Anci, a richio paralisi gli investimenti dei comuni

A rischio di paralisi gli investimenti anche dei comuni che hanno registrato una spesa maggiormente dinamica e che quindi, oggi, sarebbero ancora nella possibilità di farne di nuovi. Questo l’allarme lanciato dall’Associazione dei comuni italiani (ANCI) che in merito sta inviando una lettera a tutti i deputati della Repubblica.
L’allarme deriva da quanto previsto dalla legge di stabilità, che porta all’8% il limite di spesa corrente utilizzabile per investimenti. L’ANCI, pur comprendendo la ratio della norma, sottolinea la necessità di una sua graduale applicazione in quanto, l’immediata riduzione all’8% dal 15% previsto in precedenza, porterebbe ad una paralisi pressoché totale.
L’Associazione si dice d’accordo sulla opportunità di un monitoraggio della spesa degli enti ma auspica che venga salvaguardata la possibilità di fare investimenti per gli enti che oggi sarebbero in grado di farne.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>