Questo articolo è stato letto 0 volte

Fibra ottica in Europa: + 18% di abbonati fiber-to-the-home in 6 mesi!

Oggi in Europa sono quasi 3,9 milioni gli abbonati fiber-to-the home (FTTH) (8,1 milioni compresa la Russia), con una crescita del 18% in soli sei mesi. La graduatoria, che indica in quali paesi è più alta la penetrazione della fibra ottica, vede sempre al primo posto la Lituania, seguita da Svezia, Norvegia, Slovenia e Slovacchia. A dirlo è il rapporto diFTTH Council Europe presentato ieri a Milano nel corso della FTTH Conference.
Nella seconda metà del 2010, la Turchia è entrata nella classifica dimostrando di essere uno dei mercati più dinamici. SuperOnline, una sussidiaria di Turkcell – il più grande operatore di telefonia mobile del paese – ha lanciato i servizi su fibra ottica alla fine del 2009 raccogliendo circa 200.000 abbonati nel primo anno. L’operatore punta a raggiungere 1 milione di abitazioni con la propria rete FTTH entro la fine del 2011.
Portogallo e Lettonia hanno guadagnato posizioni nella graduatoria. Il numero di abbonati alla fibra ottica in Lettonia è quasi triplicato grazie al programma di potenziamento avviato dal primo operatore Lattelecom, la cui rete ora copre più di un terzo delle abitazioni del paese. In Portogallo, sono tre gli operatori che stanno lavorando per conquistare nuovi abbonati mercato FTTH: l’incubent Portugal Telecom, la cui rete tocca 1 milione di abitazioni, l’operatore alternativo Sonaecom e l’azienda di cablaggi ZON Multimedia.
La Russia resta un mercato a parte. Il paese ha mostrato il più alto tasso di crescita in valore assoluto, raggiungendo 895.000 nuovi abbonati in sei mesi.
L’Italia chiude la Classifica posizionandosi al penultimo posto appena prima della Turchia, ma con una prospettiva di crescita decisamente inferiore.
“La fibra ottica sta diventando davvero un fenomeno internazionale”, ha dichiarato Chris Holden, Presidente di FTTH Council Europe.”Sta diventando sempre più evidente che le principali economie, come Germania, Spagna, Italia e Gran Bretagna, hanno bisogno di dare un’accelerata o rischiano di restare indietro”.

La classifica di FTTH Council Europe viene compilata periodicamente nell’ambito di uno studio più ampio sull’evoluzione del mercato. I dati, raccolti da analisti della società di ricerche IDATE, indicano la percentuale di abbonati che ricevono servizi a banda larga attraverso la fibra ottica collegata direttamente alle proprie abitazioni o edifici.

Nota: La Classifica FTTH si basa sulla definizione di FTTH/B concordata dai 3 FTTH Council. Comprende fibre to the home (FTTH), dove la connessione in fibra raggiunge l’utente finale e fibre to the building (FTTB), dove il cablaggio arriva fino a un edificio. La Classifica comprende tutti quei paesi con più di 200.000 abbonati e dove la penetrazione FTTH/B supera l’1% del numero totale di abitazioni.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>