Questo articolo è stato letto 1 volte

ESCLUSIVO: IL TESTO DEFINITIVO DELLA MANOVRA

>> IL TESTO

Sul testo stamattina il Governo porrà la questione di fiducia, che verrà votata domani. Il tentativo è quello di concludere l’esame del provvedimento entro venerdì sera. Il tempo limite fissato dalla conferenza dei capigruppo è sabato.

Le principali novità di interesse per le pubbliche amministrazioni

PENSIONI, SALVE FINO A 1.400 EURO
Le pensioni fino a tre volte il trattamento minimo Inps, circa 1.400 euro, saranno indicizzate al 100% per il 2012. Per il 2013 la rivalutazione automatica totale varrà esclusivamente per gli assegni fino a due volte il minimo (935 euro).

CONTI CORRENTI
Esentati dall’imposta di bollo sugli estratti conto i conti correnti con una giacenza media annua pari a 5000 euro. Costerà invece 100 euro per le imprese. Resta la tassa già in vigore di 34,20 euro se il cliente è persona fisica.

IMU, DETRAZIONI FINO A 400 EURO
Aumento delle detrazioni per le famiglie con figli: 50 euro di sconto per ciascun figlio di età non superiore a 26 anni, che viva e abbia la residenza nella casa adibita ad abitazione principale. L’importo complessivo della maggiorazione, al netto della detrazione di base, non può superare i 400 euro.

TETTO AGLI STIPENDI DEI MANAGER PUBBLICI
Arriva il tetto al trattamento economico dei manager pubblici. Sarà usato come parametro massimo lo stipendio del primo presidente della Corte di Cassazione e l’applicazione della norma terrà conto di tutte le somme cumulate da uno stesso soggetto, se provenienti da uno stesso organismo o da più enti, o se frutto di più incarichi nel corso dell’anno.

FARMACIE
Confermata la vendita dei farmaci di fascia C nelle parafarmacie. Misura contro cui le farmacie sono pronte ad organizzare una serrata, probabilmente già lunedì prossimo. I farmaci per cui è necessaria la prescrizione medica potranno essere venduti solo nelle farmacie, così come quelli del sistema endocrino e quelli somministrabili per via parenterale.

TAGLI NUMERO COMPONENTI CNEL
Il numero dei componenti del Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro scende a 64.

PROVINCE
Gli organi in carica delle province decadranno a scadenza naturale. La scadenza non sarà quindi anticipata e per gli organi provinciali che dovevano essere rinnovati in primavera non si andrà più al voto ma saranno nominati dei commissari ad acta.

LIMITE DI 1.000 EURO PAGAMENTI CASH PA
Innalzato il limite da 500 a 1.000 euro per i pagamenti in contanti da parte delle amministrazioni pubbliche.

LIBERALIZZAZIONI
Partiranno dal 2012 le restrizioni come l’imposizione di distanze minime tra le localizzazioni delle sedi deputate all’esercizio di una attività economica; la limitazione dell’esercizio di una attività economica ad alcune categorie o l’imposizione di prezzi minimi o commissioni per la fornitura di beni e servizi.

TAXI
Escluso dalle liberalizzazioni il trasporto di persone mediante autoservizi pubblici non di linea, vale a dire anche i taxi.

RATE EQUITALIA
Più tempo per pagare le rate inevase al fisco. Il tardivo pagamento della rata potrà avvenire entro la scadenza della rata successiva senza che scatti la perdita della rateizzazione del debito con il fisco e l’iscrizione al ruolo. Prevista anche una dilazione nel pagamento delle rate, una sola volta, sino a 72 mesi e se esiste il comprovato peggioramento della situazione di difficoltà del contribuente.

BENI PIGNORATI
I beni dei debitori del fisco pignorati o ipotecati non saranno più messi all’asta da Equitalia ma potranno essere venduti dai proprietari stessi con il consenso dell’agente della riscossione.

ISEE
Il numero dei componenti della famiglia e il loro stato patrimoniale peseranno di più nel calcolo dell’Isee per la concessione di agevolazioni fiscali e benefici assistenziali. Rafforzati anche i controlli sull’Indicatore della situazione economica equivalente, anche attraverso la costituzione di una banca dati delle prestazioni sociali agevolate.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>