Questo articolo è stato letto 0 volte

Enti locali, Strategia Europa 2020: “ruolo strategico”

Le amministrazioni locali più impegnate sul fronte della sostenibilità si sono riunite recentemente a Bruxelles per la convention europea dell’ICLEI, l’associazione modiale degli enti locali per lo sviluppo sostenibile. La Presidente del Comitato delle regioni e dei poteri locali (CdR) Mercedes Bresso è intervenuta alla manifestazione di apertura e ha sottolineato il ruolo decisivo delle amministrazioni locali per il successo della Strategia Europa 2020. Solo il pieno coinvolgimento dei territori può dare concretezza agli impegni assunti dall’UE sul terreno dello sviluppo sostenibile e promuovere dal basso un nuovo modello di crescita per l’Unione
Serve una grande mobilitazione di energie sul territorio che possa contare su iniziative efficaci ad intensificare la collaborazione e lo scambio di buone pratiche tra amministrazioni. In questo senso i Patti territoriali e il “Patto dei sindaci” rappresentano un punto di riferimento per le realtà locali decise a collaborare per la crescita e a promuovere un’economia “verde” a livello europeo, attraverso un partenariato efficiente con regioni ed enti locali.
In questi mesi il CdR ha chiesto, in diverse occasioni, di concentrare sulla Strategia Europa 2020 risorse finanziarie e azioni da realizzare anche attraverso i partenariati multilivello. Così come avviene nei “Patti territoriali”, “strumenti efficaci”, ha sottolineato Mercedes Bresso, “per la concreta implementazione dell’Iniziativa faro “Un’Europa efficiente nell’utilizzo delle risorse“, che pone alle realtà locali la sfida di sperimentare modelli gestionali più efficienti in settori strategici come la gestione integrata dell’acqua o il riutilizzo delle materie prime”.
Nel suo intervento, la Presidente Bresso ha analizzato gli ultimi sviluppi della crisi in corso e sottolineato che “per essere sostenibili, le riforme fiscali non devono limitarsi a correggere gli squilibri dei nostri conti pubblici nell’immediato, bensì incorporare un’idea di sviluppo innovativa capace di guardare con coraggio e lucidità anche ai passi da compiere nel medio termine”.
Secondo Mercedes Bresso, serve una strategia di sviluppo a lungo termine scandita da obiettivi intermedi chiari e condivisi che consentano, in particolare, il raggiungimento della soglia 20-20-20 nel 2020. Un traguardo rispetto al quale un numero crescente di enti locali europei sta agendo con determinazione e senso di responsabilità, come dimostra il moltiplicarsi delle adesioni al Patto dei Sindaci, che vincola regioni e città al raggiungimento di risultati ben definiti.
In conclusione, la Presidente Bresso ha lanciato la proposta di coinvolgere attivamente città e regioni nei negoziati sul clima, come su quelli per Rio+20, riconoscendo il loro ruolo cruciale per lo sviluppo sostenibile, per la promozione della green economy e per la lotta alla povertà.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>