Questo articolo è stato letto 0 volte

Energia: da Cipe 49 mln a Sicilia per fabbrica pannelli

Il Cipe ha approvato un primo stanziamento di 49 milioni di euro per la costruzione del più grande stabilimento per la fabbricazione di pannelli fotovoltaici in Italia e, in prospettiva, in Europa. “Sono molto soddisfatto -ha detto il presidente della regione Siciliana raffaele Lombardo – si tratta di una occasione unica per avviare un’industria importante. Lo stanziamento é frutto di un intenso e costante lavoro di trattative tra Regione siciliana, l’amministratore delegato di Sharp, i verticidi StMicroelectronics ed Enel, con la quale, peraltro, stiamo affrontando importanti e delicate questioni inerenti gliinvestimenti a Porto Empedocle”.
Enel, STMicroelectronics e Sharp hanno espresso la loro “soddisfazione per la decisione del Cipe di confermare il sostegno alla realizzazione della prima fase delpiù grande stabilimento di produzione di pannelli fotovoltaici di scala industriale in Italia ed uno dei più grandi in Europa” con un primo finanziamento di 49 milioni di euro. Le tre società, in una nota congiunta, “ringraziano ilGoverno e la Regione Siciliana per il loro impegno: il successodi questa importante iniziativa industriale – osservano -testimonia la volontà dell’Italia di far crescere la green economy lungo tutta la filiera”. La fabbrica utilizzerà una tecnologia innovativa e ad altaefficienza sviluppata da Sharp, uno dei maggiori produttori nell’industria fotovoltaica a livello mondiale. L’impianto sorgerà a Catania in un sito di STMicroelectronics, società all’avanguardia mondiale nelle microelettronica, che contribuisce al progetto con la sua consolidata esperienza manifatturiera e con personale altamente specializzato. Enel Green Power (EGP) contribuirà alla buona riuscita dell’impresa con le sue competenze nello sviluppo del mercato delle energie da fonti rinnovabili e nel project management:direttamente e attraverso la rete di franchising Enel.si, che conta oltre 500 installatori specializzati in Italia. EGP è infatti, protagonista dell’impetuoso sviluppo registrato dal fotovolatico nel nostro paese. Lo stabilimento avrà una capacità produttiva a regime di480 MW all’anno di pannelli innovativi, dotati dell’esclusiva tecnologia del film sottile di Sharp. La produzione, che partirà nel secondo semestre del 2011,sarà destinata non solo a soddisfare il fabbisogno del promettente mercato italiano, ma anche di quello dell’area Emea (Europa, Medio Oriente a Africa), offrendo al nostro Paese un ruolo di guida in questo campo in continua crescita.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>