Questo articolo è stato letto 0 volte

E-government: nuovo piano d’azione

La Commissione europea ha elaborato un nuovo piano d’azione per l’e-government al fine di ampliare e perfezionare i servizi che queste offrono via internet. Il piano prevede quaranta punti specifici da realizzare nell’arco dei prossimi cinque anni per consentire a cittadini ed  imprese di utilizzare servizi online per registrare una società, iscriversi ed accedere alla previdenza sociale e all’assistenza sanitaria, iscriversi all’università o partecipare a gare d’appalto per la fornitura di beni e servizi alle pubbliche amministrazioni. Promuovere l’e-government può aiutare a migliorare la competitività dell’Europa e consentire alle autorità pubbliche di offrire servizi migliori e vantaggiosi in tempi di ristrettezze finanziarie. Il piano d’azione è una parte fondamentale dell’agenda digitale europea, che mira ad aumentare l’uso dei servizi di e-government da parte dei cittadini del 50% e da parte delle imprese dell’80% entro il 2015.
>> Piano d’azione europeo per l’e-government 2011-2015

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>