Questo articolo è stato letto 0 volte

E-cig, verso lo stop nei locali pubblici

L’Italia, sulla regolamentazione delle sigarette elettroniche, sembra intenzionata a seguire il modello francese. Il Consiglio superiore di sanità (Css), che si riunirà oggi alle 14 per discutere a 360 gradi di regole sulle e-cig, sarebbe intenzionato a seguire la strada già intrapresa in Francia pochi giorni fa. Per gli esperti francesi, fumare la sigaretta elettronica è pur sempre fumare: di conseguenza bisogna applicare le stesse misure adottate per il tabacco, tra cui il divieto nei luoghi pubblici. Anche gli esperti del Css sarebbero intenzionati a seguire questa strada, poiché considerano il documento francese “molto importante”. E’ dunque presumibile che anche l’Italia “si muova in questa direzione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *