Questo articolo è stato letto 7 volte

Divieto di gazebo a San Vito Lo Capo: la sentenza del TAR dà ragione al comune

La vicenda
Alcuni commercianti, già titolari di autorizzazioni in virtù delle quali hanno potuto installare e mantenere su suolo pubblico, per tutta la durata dell’anno solare, strutture prefabbricate deputate alla piena operazione, in favore del pubblico, dei rispettivi esercizi ed attività commerciali aventi diverse finalità ed oggetto (somministrazione di alimenti, bevande, noleggio mezzi, ecc.) ricorrono contro il nuovo regolamento comunale per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche nella parte in cui vieta l’installazione di gazebo, ammettendo, per il solo periodo estivo, chioschi con ombrelloni e sedie.

La pronuncia del TAR
Il TAR Sicilia, con la sentenza n. 118 del 2016, respinge il ricorso proposto dai commercianti, ritenendo “debitamente motivato” il nuovo regolamento per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche. Secondo i giudici, il rilascio di precedenti atti di autorizzazione non preclude la possibilità per la pubblica amministrazione di poter adottare, viepiù su sollecitazione della Soprintendenza, un nuovo strumento regolamentare per il rilascio di autorizzazioni per occupazione di suolo pubblico al fine di meglio tutelare i rilevanti profili paesaggistici incidenti sullo stesso territorio comunale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *