Questo articolo è stato letto 190 volte

Ddl Anticorruzione: l’approvazione definitiva alla Camera

Ddl Anticorruzione: l’approvazione definitiva alla Camera

La Camera dei deputati dopo aver respinto le questioni pregiudiziali Zanettin ed altri n. 1 e Migliore ed altri n. 2, ha approvato, in via definitiva, il disegno di legge (cd. Ddl Anticorruzione) recante “Misure per il contrasto dei reati contro la Pubblica Amministrazione, nonché in materia di prescrizione del reato e in materia di trasparenza dei partiti e movimenti politici” (Approvato dalla Camera e modificato dal Senato) (A.C. 1189-B).  Il provvedimento si configura come una misura fortemente voluta dal Movimento 5 Stelle e fu presentato per la prima volta poco più di tre mesi fa. Nella votazione finale alla Camera, i favorevoli sono stati 304, i contrari 106, gli astenuti 19. Il provvedimento aumenta le pene per i reati di corruzione e introduce la figura dell’agente provocatore nelle indagini sui reati contro la Pubblica Amministrazione.

Il provvedimento assume una struttura bipartita: a una parte dedicata infatti al potenziamento dell’attività di prevenzione e repressione dei reati contro la Pubblica Amministrazione se ne accompagna una concentrata sulla trasparenza (almeno finanziaria) dell’attività politica. Con un segmento a parte costituito dal blocco della prescrizione, ma solo a partire dal 2020, per tutti i reati, all’altezza della pronuncia di primo grado.

Ricordiamo che la scorsa settimana era giunta l’approvazione del maxiemendamento interamente sostitutivo del Ddl Anticorruzione (c.d Ddl Bonafede o “Spazzacorrotti” – A.S. n. 955, già approvato dalla Camera).

>> CONSULTA I LAVORI PREPARATORI AL TESTO.

A seguire, nella seduta in Aula, si è svolta la discussione sulle linee generali delle mozioni Meloni ed altri n. 1-00080 e Scalfarotto ed altri n. 1-00089 concernenti la sottoscrizione del cosiddetto Global compact in materia di migrazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *