Questo articolo è stato letto 0 volte

Dati Istat: la spesa delle imprese per le tecnologie pulite resta al palo

La spesa delle aziende per tecnologie ‘pulite’ in grado di abbattere alla fonte l’inquinamento resta al palo. Anche nel 2008 ”le imprese industriali hanno realizzato prevalentemente investimenti atti a rimuovere l’inquinamento dopo che questo e’ stato prodotto, piuttosto che integrare i propri impianti con tecnologie piu’ ‘pulite’, che contribuiscono a rimuovere alla fonte l’inquinamento generato dal processo produttivo”. Cosi’ l’Istat spiega l’andamento degli investimenti delle imprese industriali per la protezione dell’ambiente, nel rapporto messo a punto dallo stesso istituto per l’anno 2008.
Inoltre, ricorda che la spesa complessiva per investimenti ambientali delle imprese dell’industria in senso stretto e’ risultata pari a 1,853 miliardi di euro, di cui 1,464 miliardi (79% del totale) per gli investimenti in impianti ed attrezzature di tipo ‘end-of-pipe’, ovvero per l’abbattimento dell’inquinamento dopo che questo e’ stato generato, e 389 milioni di euro (21%) per quelli in impianti ed attrezzature a tecnologia integrata, che prevengono o riducono dalla fonte l’inquinamento derivante da processo produttivo. L’incidenza degli investimenti per l’ambiente sul totale degli investimenti fissi lordi realizzati dalle imprese e’ cosi’ pari al 3,8%.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>