Questo articolo è stato letto 0 volte

Dal 1° luglio nuove norme europee sull’etichettatura degli alimenti biologici

Sono in  vigore dal 1° luglio le nuove norme europee sull’etichettatura degli alimenti biologici. Accanto al logo europeo che dovrà essere apposto sugli alimenti biologici confezionati prodotti negli Stati membri nel rispetto degli standard fissati continueranno ad apparire altri marchi privati, regionali o nazionali, mentre il logo europeo sarà opzionale per i prodotti biologici non confezionati o importati. Le nuove norme in materia di etichettatura prevedono inoltre l’indicazione obbligatoria del luogo di coltivazione o allevamento degli ingredienti e il codice identificativo dell’ente responsabile dei controlli. Gli operatori del settore dispongono di un periodo di transizione di due anni per conformarsi alle nuove norme. Un’altra novità riguarda l’introduzione delle prime norme europee in materia di acquacoltura biologica. La grafica del logo europeo rappresenta le stelle simbolo dell’UE disposte a forma di foglia su sfondo verde e trasmette ai consumatori due messaggi ben chiari: natura ed Europa. Il logo, che la Commissione ha già registrato come marchio collettivo, è stato selezionato con ampio margine di consensi nel corso di una votazione online tra i vincitori di un concorso riservato agli studenti delle scuole d’arte europee. Il vincitore, lo studente tedesco Dušan Milenković, e gli altri finalisti saranno premiati nel corso di una cerimonia ufficiale che avrà luogo a Bruxelles il 19 luglio 2010, in concomitanza con la Conferenza sul futuro della politica agricola comune (19 e 20 luglio).

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>