Questo articolo è stato letto 0 volte

Corruzione, arrestato direttore Ato Toscana sud

Fonte: Ansa.it

Arresti domiciliari per il direttore dell’Ato Toscana sud, l’autorità per il servizio di gestione integrata dei rifiuti per i comuni delle province di Arezzo, Siena e Grosseto, e interdizione dai pubblici uffici per tre professionisti toscani: queste le misure cautelari eseguite stamani dalla guardia di finanza di Firenze per un’inchiesta della procura del capoluogo toscano per turbativa d’asta e corruzione. ‘Clean city’ il nome dell’operazione.
Riguarda un appalto ventennale per un totale di circa 3,5 miliardi di euro l’inchiesta della procura di Firenze e della Gdf con cui è stato arrestato il direttore dell’Ato Toscana sud e sono stati interdetti 3 professionisti. La gara era per la gestione completa del ciclo di rifiuti nelle province di Arezzo, Siena e Grosseto. Per le indagini il bando era strutturato per favorire un raggruppamento di imprese capeggiato da Siena Ambiente….

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *