Questo articolo è stato letto 511 volte

Concorso per segretari comunali: aiuterà soprattutto i Piccoli Comuni

Segretari Piccoli Comuni

“Esprimo gratitudine al Ministero dell’Interno per aver indetto un concorso per segretari comunali che soddisfa un bisogno fondamentale di tutti i Comuni, specie dei piccoli. Si dà anche una opportunità ai tanti giovani laureati che aspettano di mettersi alla prova”. Lo afferma il vicepresidente vicario dell’ANCI, Roberto Pella, al termine della riunione della Conferenza Stato-Città, dove l’Associazione ha dato parere favorevole all’indizione di un nuovo corso-concorso per l’immissione in ruolo di 224 nuovi segretari comunali.
“Nei territori viviamo difficoltà nel trovare segretari comunali e spesso dobbiamo ricorrere a scavalchi – sottolinea Pella – che non soddisfano le esigenze dei singoli municipi”.
Per il vicepresidente dell’ANCI “è significativo che ben 971 sedi vacanti sulle 1404 totali si trovino nei piccoli centri. E il dato non è neanche preciso, perché non considera i tanti Comuni che operano in forma associata. Sarebbe auspicabile che si lavori per dotare le unioni di Comuni di una figura apicale unica, anche in una logica di contenimento dei costi”.
Da qui anche la richiesta di Pella per procedure veloci di indizione del concorso. “Ci è stato comunicato che il ministro dell’Interno firmerà a breve il decreto, chiediamo ai ministeri della Funzione Pubblica e dell’Economia di accelerare il più possibile per tagliare al massimo i tempi burocratici necessari all’avvio della procedura concorsuale”, ha concluso Pella.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>