Questo articolo è stato letto 0 volte

Censurato lo sconto Irap del Friuli-Venezia Giulia

Stop al credito d’imposta Irap per le imprese virtuose del Friuli Venezia Giulia: per presunta violazione del principio di uguaglianza, il consiglio dei ministri ha deciso infatti di impugnare davanti alla Corte costituzionale cinque punti della legge finanziaria della regione. Oltre all’Irap, le osservazioni governative riguardano le disposizioni sui rifiuti, gli appalti delle amministrazioni, i permessi per gare motoristiche e le norme in materia di sistemi informativi. Quanto invece alle rivolte in Nordafrica e alle emergenze umanitarie che ne derivano, il governo punta a una Commissione nazionale per la promozione dei diritti umani. Il nuovo organismo, previsto da un Ddl approvato ieri, sarà formato da un presidente e due componenti nominati dalle Camere e avrà il compito di vigilare sul rispetto delle libertà fondamentali sancite dalla Costituzione e da numerose convenzioni internazionali. Tra i poteri dei commissari figura quello di vigilare sulla corretta osservanza dei diritti umani, contro ogni forma di discriminazione, e di promuoverne la cultura e la diffusione presso istituzioni scolastiche, pubbliche amministrazioni e categorie professionali. I commissari potranno formulare pareri, raccomandazioni e proposte al governo e alle camere su tutte le questioni concernenti i diritti umani. Costo stimato per il funzionamento della commissione 2 milioni a partire dal 2012. L’esecutivo ha poi varato in via definitiva il regolamento di riorganizzazione del ministero dell’Economia, con un’ulteriore riduzione dei costi della macchina amministrativa e l’adeguamento delle strutture deputate al controllo sulle entrate tributarie alla riforma del federalismo fiscale. Il testo stabilisce tra l’altro che il personale sinora utilizzato dai Monopoli possa essere schierato nelle attività di contrasto all’evasione fiscale. Ultimo ok, infine, anche per i due decreti legislativi che attuano le norme tecniche Ue in materia di sicurezza ferroviaria e trasporto marittimo.

Continua a leggere su: Il Sole 24 Ore

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>