Questo articolo è stato letto 0 volte

CdR, trasporto sostenibile: a fine marzo forum sindaci

La Commissione europea annuncerà presto il lancio di alcuni progetti ambiziosi per rafforzare la rete dei trasporti dell’UE e renderla più sostenibile. Le regioni e le città beneficiano delle reti di trasporto e spesso contribuiscono a progettarle e a finanziarle. Per far sì che la voce di questi enti sia ascoltata fin dalle prime fasi, il Comitato delle regioni (CdR) invita i presidenti delle regioni, i sindaci e i soggetti interessati a partecipare a un Forum il 30 marzo a Bruxelles.
Ogni anno l’UE investe miliardi di euro nella rete di trasporto transeuropea (spesso indicata come “rete TEN-T”). Collegando i principali agglomerati urbani e i centri di sviluppo economico, la politica europea dei trasporti contribuisce al buon funzionamento del mercato interno. Al tempo stesso, i trasporti rivestono una grande importanza anche per la pianificazione regionale. La politica dei trasporti dell’UE deve quindi contribuire ad un maggiore equilibrio economico tra le regioni, consentendo la libera circolazione delle persone e dei beni, specialmente tra le regioni remote o meno sviluppate e i principali centri economici.
La Commissione europea presenterà presto un “Libro bianco” contenente delle nuove proposte per sviluppare una rete di mobilità integrata, sostenibile ed efficiente entro il 2050. Un programma così ambizioso può avere successo soltanto assicurando un’attiva partecipazione delle regioni e degli enti locali. Politici ed esperti delle regioni e città europee avranno una prima opportunità di partecipare al dibattito in occasione del Forum del Comitato delle regioni che si terrà il 30 marzo.
Al termine di un intervento della Presidente del CdR Mercedes Bresso, un gruppo di alto livello comprendente il vicepresidente del CdR Ramon Luis Valcárcel Siso discuterà del contributo che i trasporti apportano alla coesione economica, sociale e territoriale. In seguito, nell’ambito di tre workshop paralleli, esperti e rappresentanti del mondo accademico dibatteranno dell’impatto esercitato dalla politica dei trasporti sulla competitività delle regioni e affronteranno gli aspetti connessi della governance e del finanziamento. Il dibattito sarà l’occasione per evidenziare le sfide future e le buone pratiche già attuate per coinvolgere gli enti regionali e locali nel processo di pianificazione e nel finanziamento di tali progetti.
Nella sessione di chiusura verranno sintetizzate le principali conclusioni dei workshop e offerti spunti di riflessione per il prossimo parere del CdR sul futuro della politica dei trasporti, di cui sarà relatore il sindaco di Lisbona António Costa (PT/PSE). Per tutta la giornata gli attuali progetti prioritari dell’UE verranno illustrati ai partecipanti nel quadro di una mostra organizzata dall’agenzia esecutiva TEN-T.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>