Questo articolo è stato letto 3 volte

Bilancio di previsione 2015, il decreto sul differimento dei termini

È stato firmato in data 16 marzo 2015 il decreto ministeriale che differisce ulteriormente, dal 31 marzo al 31 maggio 2015, il termine di approvazione da parte dei comuni, delle città metropolitane e delle province dei bilanci di previsione per l’esercizio finanziario 2015.

Il provvedimento, adottato ai sensi articolo 151, comma 1, del Testo unico degli enti locali – decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 – d’intesa con il Ministro dell’economia e delle finanze e sentita la Conferenza Stato-città ed autonomie locali nel corso della seduta del 12 marzo 2015, è stato inviato alla Gazzetta Ufficiale per la pubblicazione.

Istruzioni per la compilazione
a cura di Anci Lombardia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *