Questo articolo è stato letto 32 volte

Azienda sanitaria di Reggio Calabria paga ancora dipendenti condannati

Fonte: RaiNews.it

L’Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria sta continuando a pagare, in alcuni casi per anni, propri dipendenti condannati per reati di mafia o di altra natura e comunque interdetti in perpetuo dai pubblici uffici e che quindi dovevano essere licenziati o che, ancora, hanno lasciato il lavoro per altre cause. È la denuncia presentata alla Procura della Repubblica fatta dal direttore generale dell’Azienda, Giacomino Brancati. Della denuncia ha riferito il TgR Calabria…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *